0
Risultati Guarda tutti
menù
cerca

Guida al trapianto dei Finocchi

CARATTERISTICHE BOTANICHE: Foeniculum vulgare L., appartiene alla famiglia delle Ombrellifere. La parte commestibile del finocchio è il grumolo (vale a dire la base delle foglie). E’ una pianta a ciclo medio, caratterizzata da un’ottima produttività. Fogliame robusto e contenuto, canne piene e serrate, fondo piatto. Ha un’ottima forma tonda del grumolo, di colore bianco brillante ed un’eccellente uniformità, con scarti ridotti. Gusto gradevole, dolce e saporito.

COLTIVAZIONE: predilige terreni di medio impasto, freschi e senza ristagni, ben dotati di sostanza organica e un’esposizione moderata al sole. Non ama le alte temperature.
Quando si avvicina il freddo è bene rincalzare con della terra i finocchi coprendo il globo bianco con terreno per portare così ad una protezione in caso di gelate e ad un intenerimento del finocchio.

Trapianti dal: 25 Luglio al 15 Settembre. Distanza sulla fila: 20 cm. Distanza da fila a fila: 50 cm. N. 10 piante per mq.

Irrigazione: abbondante, cercando di mantenere sempre la terra umida e senza ristagni, una carenza di acqua manda in stress la pianta portando ad una prefioritura che rovinerà il raccolto.

Concime: usare un concime a lenta cessione prima de trapianto, come ad esempio il fertilizzante “Starter Green Cote”, che grazie alla sua esclusiva formulazione, rilascia nel terreno la giusta combinazione di azoto, fosforo e potassio, senza inquinare.

Trattamenti: è bene trattare saltuariamente con insetticidi che sconfiggano i tripidi dannosi nelle prime fasi post-trapianto.

Uso: crudo (in pinzimonio o in insalata), lessato e condito, fritto, alla parmigiana oppure ricoperto di salsa besciamella.

 

Le ultime dal blog
Pubblicato il: 14/04/2021
leggi
Pubblicato il: 03/04/2021

Cosa Piantare in Aprile nel tuo Orto

leggi
Pubblicato il: 14/03/2021

Varietà di piante di Agrumi

leggi
Loading…