0
Risultati Guarda tutti
Recensioni clienti
4.8

896 recensioni
menù
cerca

Cosa piantare a Marzo

Marzo è il momento perfetto per piantare nel tuo orto. Scopri cosa puoi coltivare e goditi una ricca raccolta estiva.

 

Aglio

L'aglio si pianta da novembre a marzo. Ne esistono diverse tipologie: rosso, bianco ecc... e si piantano prendendo un bulbo intero dividendolo in piccoli spicchi per poi piantarli con la piante radicata verso il basso e tenendoli 2-3 cm sotto terra. La raccolta del prodotto finito avviene come aglio fresco da maggio e come aglio in piena maturazione,che quindi presenterà la foglia ingiallita e rinsecchita, da fine giugno-luglio. Consigliando per i primi periodi di tenere l'aglio esposto in una zona arieggiata parzialmente ombreggiata per ottenere una buona essiccazione che sarà fondamentale per il suo mantenimento.

 

Cipolla Estiva

Le cipolle estive vengono trapiantate da novembre fino a marzo. La raccolta avviene a maggio per i “porotti”, avverrà, invece, a giugno luglio per ottenere la cipolla estiva. Essa si manterrà solo fino a settembre-ottobre per poi fare il germoglio. Le tipologie di cipolla estiva comprendono anche i vari tipi di tropea che sono molto dolci e molto appetibili in insalate.

 

Fava

La pianta della fava si ottiene da seme infatti da novembre fino a marzo può essere seminata in pieno campo senza aver paura dei freddi invernali. La raccolta di questo prodotto si effettua nei periodi primaverili da maggio a giugno, arricchendo i piatti della nostra tavola come une delle primizie del nostro orto.

 

Fragole

Esistono svariate tipologie di fragole che si dividono in due categorie principali: Rifiorenti che producono fiori durante tutto l’anno solare, escludendo i mesi più freddi, e le varietà Unifere che producono la loro varietà tutta in primavera variando da aprile maggio. il trapianto delle fragole rifiorenti avviene dai primi caldi della primavera,a marzo,  fino ad ottobre-novembre,  ma a differenza delle unifere la loro produzione è suddivisa in tutto l’anno solare, per cui se una fragola unifera produce 1kg di fragole in 15 giorni le varietà rifiorenti produrranno la stessa quantità durante tutto l’anno. Oltre alla continua produzione, le fragole rifiorenti hanno anche un ottimo sapore e danno la possibilità di raccogliere i frutti di fragola nei momenti in cui mancano sui mercati. Per questi motivi le fragole rifiorenti sono le più versatili e adatte ad uso famigliare professionali che rivendono questi meravigliosi frutti durante il periodo estivo-autunnale.

 

Lattuga

Le piante di lattuga si possono trapiantare da dicembre a febbraio in serra per una raccolta primaverile, mentre da marzo a settembre-ottobre per una raccolta dopo 30-50 giorni dal trapianto. Le piante di lattuga trapiantate in momenti anche freddi non necessitano di attenzioni particolari per la loro protezione perchè la pianta giovane anche se a contatto con lievi gelate non subisce alcun danno. Esistono svariate tipologie di lattughe e noi nella nostra gamma abbiamo una selezione varietale resistente a vari ceppi di bremia (un fungo che fa ingiallire e ammalare la pianta di lattuga) e che fornisce un prodotto eccellente sia per pezzatura che sapore. La linea di sementi che usiamo è la linea della Gautier sementi, ditta professionale e leader nel settore orticolo.

 

Piante Aromatiche

Le piante aromatiche sono disponibili da metà febbraio fino a novembre. il periodo indicato per il loro trapianto è la primavera, da marzo in poi. Consigliamo un trapianto in terra ben drenata che non crei ristagni.

 

Piante di Agrumi

Disponiamo di oltre 80 varietà di piante di agrumi. Consigliamo di effettuare i trapianti nel nord italia da marzo a novembre mentre nel sud italia è possibile trapiantarli durante tutto l'anno dato il clima favorevole della zona.

Abbiamo varie grandezze di piante di limone, arancio, mandarino, clementino e finger lime, per chi non vuole aspettare anni per avere una pianta adulta e produttiva.

 

Piselli

Le piante di piselli si ottengono dal seme e ne esistono di diverse tipologie, infatti esistono tipologie rampicanti per cui è previsto il sostegno tramite reti o frasche per dare modo all'operatore di raccoglierli in piedi, mentre esistono varietà nane che non richiedono tutori ma comportano una raccolta più difficoltosa dovendo stare chinati verso il terreno. la produzione maggiore si ottiene ovviamente con le tipologie rampicanti, tra le quali esistono le mezze rame che arrivano ad un'altezza di 90-110 cm invece dei 150 cm delle varietà rampicanti. Un'ottima varietà che noi consigliamo, molto dolce anche per il suo consumo fresco è la varietà Utrillo, dal baccello molto grosso e molto produttiva.

 

Scalogno

Le piante dello scalogno si ottengono seminando il bulbo originale, ovvero: nel periodo da novembre a marzo ,nel quale è consigliato il loro trapianto, inserendo un bulbo nel terreno a 15 cm l’uno dall’altro sulla fila, si otterrà ,durante la primavera, una nascita di 8-10 bulbi tutti provenienti da uno solo. Durante il periodo di luglio si andranno a raccogliere strappandoli da terreno per poi essiccarli e separarli per circa 15-20 giorni in un posto non troppo soleggiato ma arieggiato. Dopo tale procedura che sarà completata dopo circa 20 giorni si può procedere alla pulitura levando le foglie secche e le radici allo scalogno per poi poterlo conservare in cassette arieggiate fino alla primavera successiva, infatti le varietà di scalogno francese sono molto conservabili e produttive.

 

Zampe di Asparagi

L'asparago si ottiene trapiantando le zampe, ovvero il frutto di una precedente semina avvenuta nella primavera precedente tramite seme. Vanno poi estirpate da novembre a febbraio per dare, così, modo di selezionare le radici più belle e conseguentemente di trapiantarle.

Abbiamo varietà ibride che sono molto più produttive rispetto alle varietà classiche e più resistenti alle malattie.

 

A marzo, è meglio piantare in serra o all’aperto? Controlla il tuo clima locale

Come sai in Italia ci sono diverse fasce climatiche. Nel nostro blog facciamo riferimento alla media delle temperature italiane quando suggeriamo cosa puoi piantare all’inizio della primavera, e, in questo caso, nel mese di marzo. Ti consigliamo, tuttavia, di verificare la temperatura media della tua zona e, in base ad essa, valutare se è il caso di attendere ancora qualche settimana prima della semina all’aperto in pieno campo o se risulta indispensabile l’utilizzo di una serra. Se la temperatura media, infatti, dovesse essere inferiore ai 10 gradi per diversi giorni consecutivi, ci sarebbe il forte rischio di vedere bloccato il normale sviluppo delle tue piantine.

Come puoi vedere dalla cartina qui sotto, infatti, a marzo la temperatura media si aggira intorno ai 10-15 gradi. Tuttavia, sono presenti vaste aree della penisola in cui la media è inferiore a 5 gradi o superiore a 15.

 

Come preparare il letto di semina per la lattuga

Se hai pensato di seminare la lattuga a marzo, ti consigliamo di preparare prima il letto di semina. Questa fase ha il preciso scopo di assicurarsi che il terreno destinato a ricevere il seme sia funzionale allo sviluppo uniforme delle piantine. Oltre ad essere bene sminuzzato, deve essere in grado di mantenere un giusto grado di umidità.

Dopo aver provveduto al dissodamento dello strato più superficiale del terreno, quest’ultimo va livellato con l’aiuto del rastrello.

Per quanto riguarda, invece, la concimazione specifica per il letto di semina per la lattuga ti suggeriamo di utilizzare il concime microgranulare Calciocianamide a basso impatto ambientale. Questo concime va distribuito 2-3 settimane prima della semina sul terreno umido. Le dosi indicate sono 8-10 kg per 100 mq.

La caratteristica del Calciocianamide è quella di essere in grado di rilasciare poco per volta nel terreno l’azoto e il calcio, nutrendo e proteggendo, in questo modo, la pianta più a lungo nel tempo. Oltre questa funzione nutritiva e protettiva, questo concime è anche in grado di correggere il pH del terreno.

 

Come preparare il terreno a marzo prima di piantare la lattuga

Se desideri piantare nel campo la lattuga a marzo, ti consigliamo di preparare il terreno per il trapianto con il concime organico naturale Biostark. Non solo è caratterizzato da un’azione rapida e da un’efficacia prolungata contro la sterilità dei terreni, ma rispetta anche le acque del sottosuolo. Questo concime è 100% naturale e adatto per l’agricoltura biologica. La sua formula è stata studiata per fornire un ingente e continuo apporto di azoto e potassio al terreno. Infine, l’alto contenuto di sostanza organica di Biostark, consente al terreno di mantenere una elevata fertilità e di aumentare la capacità di trattenere l’acqua dell’irrigazione.

 

Perché è importante controllare il pH del terreno del mio orto prima di trapiantare le piantine di ortaggi?

Una volta che hai deciso cosa piantare nel mese di marzo nel tuo orto, una precauzione importante da avere è quella di controllare il pH del terreno. Vediamo in sintesi alcuni dei principali vantaggi nell’avere questa accortezza:

  • Aumento della probabilità di successo del trapianto. Se le tue piantine di ortaggi vengono piantate in un terreno con un pH ottimale, sono facilitate ad attecchire e a crescere più forti.
  • Aumento della resa. Il pH ottimane del terreno permette alle tue piantine di assorbire più nutrienti e, di conseguenza, di produrre maggiormente.
  • Prevenzione di malattie e parassiti. Un terreno che presenta un pH ottimale diminuisce la probabilità di malattie o di attacchi da parte di parassiti.

Un semplice metodo per misurare il pH del tuo terreno è quello di utilizzare una cartina tornasole. Il procedimento è molto veloce: preleva un campione del tuo terreno e mescolalo in acqua distillata in un rapporto di 1:25; immergi la cartina nella soluzione e attendi che cambi di colore; confrontalo con la scala di colori fornita nelle istruzioni della cartina e leggi il relativo valore.

Se noti che il pH del terreno del tuo orto è troppo acido o troppo alcalino, non disperare: puoi approfittare del mese di marzo per correggerlo. Come? Preparando il terreno con della torba. Per esempio, con la torba universale Terra Brill Universale, il terriccio ideale per trapianti di ortaggi e piante aromatiche adatto e specifico per l'adattamento delle radici delle piante. Grazie a questa torba le tue piantine cresceranno più velocemente e avranno meno problemi di gestione dell’irrigazione.

In generale, la maggior parte delle piantine di ortaggi predilige un terreno con un pH neutro, ovvero, compreso tra 6,5 e 7,5. Tuttavia, ci sono alcune piante che preferiscono un terreno moderatamente acido, con un pH compreso tra 4,5 e 6, come, ad esempio, le patate e le fragole.

 

A quale distanza di piantano gli ortaggi?

Se ti dedichi alla piantumazione di un particolare tipo di ortaggio per la prima volta, potrebbe interessarti avere indicazioni riguardanti il sesto di impianto. È relativo alla disposizione geometrica delle piante e viene riportato nella forma: “distanza sulla fila” x “distanza tra le file”.

Sono diversi i vantaggi legati alla scelta del sesto d’impianto:

  • Utilizzo del terreno massimizzato. Consente di piantare più piante nello stesso spazio con la tranquillità che la loro crescita sana non viene per nulla compromessa.
  • Luce solare ottimizzata. Disporre in maniera regolare e alla giusta distanza permette a tutte le piante di ricevere la necessaria quantità di luce solare.
  • Lavorazione e raccolta facilitate. Un buon sesto di impianto ti permette di svolgere più agevolmente le necessarie operazioni culturali come la lavorazione del terreno e la raccolta degli ortaggi maturi.

Ecco alcuni esempi di sesto di impianto relativi agli ortaggi che puoi piantare nel tuo orto in pieno campo a marzo:

  • Lattuga: 25-30 x 30-35.
  • Cipolla: 4-6 x 16-20.
  • Asparago: 30 x 130-150.
  • Piselli nani: semina continua sulla fila x 40-60.
  • Ravanelli: 3-4 x 10-15.
  • Bietole: 10-15 x 30-40.
  • Cicorie e Radicchi: 25-35 x 40-50.
  • Spinaci: 3-5 x 25-30.      

 

Lavori nell’orto a marzo

Vediamo ora i principali lavori di manutenzione che puoi eseguire nel tuo orto a marzo per preparalo per la coltivazione delle tue piantine nei mesi successivi:

  • Preparazione del terreno. Uno dei consigli di base per preparare il terreno per le semine o i trapianti delle tue piantine primaverili, è quello di vangare, eliminare le erbacce e di livellare.
  • Concimazione. Aggiungi compost biologico al terreno del tuo orto per arricchirlo di elementi nutritivi. A tal proposito, guarda le caratteristiche di alcuni dei nostri concimi e ammendanti biologici: il Concime Bioactive, l’Ammendante Black Humus e il Superstall Ammendante Compostato.
  • Protezione dalle gelate. Anche se a marzo le temperature medie iniziano a salire, le gelate notturne possono essere ancora un serio pericolo. Per proteggere le tue piantine dalle gelate puoi scegliere un luogo riparato dal vento e dalle correnti d’aria, pacciamare il terreno con della paglia o della corteccia di pino o utilizzare dei teli copripianta di tessuto non tessuto abbastanza grandi da coprire bene le piantine e ben fissati con dei sassi per evitare che non si alzino con il vento.

 

Quali sono le varietà di pomodoro più resistenti al freddo?

Anche se a marzo le temperature tendono a salire non è del tutto escluso che, soprattutto di notte, le temperature non possano avvicinarsi allo zero. In natura, per fortuna, esistono alcune varietà di pomodoro che sono più resistenti di altre al freddo. Queste varietà, infatti, hanno una maturazione precoce, ovvero, producono i loro frutti in tempi più brevi rispetto alla media. Questa caratteristica è comune ad alcune varietà:

  • San Marzano. Varietà molto apprezzata sia per la sua polpa soda che per il suo sapore intenso e dolce, ha una forma allungata.
  • Costoluto. Ha una forma mediamente schiacciata e una media crespatura, polpa piena adatta ad insalate e a deliziose grigliate.
  • Ho acquistato due piante di limoni, terriccio e concime, la consegna è stata veloce, ma voglio sottolineare il packagin usato per le piante direi al top a garanzia di un' ottima protezione del contenuto
    Paolo
    06 Aprile 2024
  • Pochissimo tempo tra spedizione e consegna (quindi le piantine sono state poco al chiuso nel pacco). Imballaggio molto curato (trucioli a protezione di urti e sbalzi di temperatura durante il viaggio). Piantate seguendo i chiari tutorial dell'azienda. A fra qualche mese per i risultati :)
    Antonio Garofalo
    05 Aprile 2024
  • Acquistato online due piante sono arrivate in condizioni perfette e in tempi celeri, imballaggio superlativa.ottima comunicazione ottimo rapporto qualità prezzo.molto contento.
    gufetto76
    28 Marzo 2024
  • In tempi rapidissimi ho ricevuto una bella pianta, non troppo alta, ma ben formata e già con i germogli primaverili. Imballo protettivo e consegna impeccabile. Per me è una conferma, avendo già acquistato altre piante. Bravi
    Lauro Zucconi
    21 Marzo 2024
  • Avevo acquistato piante di limoni da questo vivaio già tramite amazon qualche tempo prima, ora sono andata direttamente sul loro sito. In entrambi i casi mi sono trovata BENISSIMO. Persone disponibili e gentili, prodotti eccellenti, ben imballati, consegna rapida. Sicuramente se in futuro avrò ancora necessità di altre piante, le comprerò qui. Grazie della serietà
    Clara Bandiera
    18 Marzo 2024
  • Pacco spedito giusto un paio d'ore dopo il mio ordine e consegnato regolarmente presso l'indirizzo indicato in 48 ore. Poche volte si vede una velocità e precisione simile nelle spedizioni. Buono l'imballaggio del pacco. Davvero un ottimo venditore. Ottime le informazioni che ho reperito sul sito affinché potessi scegliere le varietà di fragole da acquistare più adatte alle mie necessita. Super consigliato!
    Giovanni Torrisi
    06 Marzo 2024
  • Ho acquistato due diverse qualità di cipolle di tropea in mazzetti. Le piantine erano belle e sane. Sono tornato da lui perché a settembre 2023 avevo acqustato le radici di fragole e ho fatto in tempo a mangiare qualche fragola prima dell'inverno. Consiglio vivamente questo fornitore che è serio e valido.
    marcello montuoro
    27 Febbraio 2024
Valutata 4.8 su 5. 896 Recensioni. Leggi di più.
Loading…